Omologazione e distribuzione delle Slot Machine

Certamente, la nuova Stabilità porta rivoluzione nel gioco, sopratutto relativamente alle apparecchiature da intrattenimento che saranno quelle che porteranno “più preoccupazione e variazioni” a tutta la filiera: l’ulteriore tassazione per le new slot e per le slot machine gratis ed una limitazione nel rilascio dei nulla osta sono i primi provvedimenti quasi “capestro” per gli operatori ai quali dovranno, in ogni caso, soggiacere per poi passare fra due anni ad una nuova generazione di macchinette, quelle attivate da remoto. Rivoluzione annunciata anche per i produttori di queste nuove slot che dovranno essere “già tarate” con un Preu diverso dall’attuale per facilitarne la sostituzione: produzione che dovrà veramente “correre” perché le sostituzione saranno tante e quasi tutte… in contemporanea. Quindi, sarà un bel caos iniziale, però questo è: tutti dovranno correre ed attivarsi in fretta, sopratutto l’Agenzia dei Monopoli che dovrà studiare e comunicare la regolamentazione per la nuova produzione e la commercializzazione delle nuove attrezzature.

La novità ”primaria” è la diminuzione del payout e la modifica dei vari bonus offerti dai casino online statuita dalla Stabilità 2016 e per questo motivo già con l’inizio dell’anno nuovo potranno essere omologate macchinette con la nuova percentuale di vincita senza altre norme accessorie. Alcuni produttori hanno avviato, quindi, nei giorni scorsi le produzioni di giochi con le nuove caratteristiche ed avviato delle “pre verifiche” per la certificazione in modo da essere avvantaggiati nei collaudi. Ovviamente, prima dell’entrata in vigore della legge, le verifiche tecniche non si potranno effettuare, ma nulla vieta di poter avviare i test dei software in precedenza in modo da essere… tempestivi e pronti a mercato aperto.